Seleziona la lingua 

menu

Home

Azienda

Architettura tessile

Facciate tessili

Impianti per sport

Strutture per spettacoli

Etfe

I nostri tessuti

Press & News

Contatti

 

HomeImpianti per sportRicerca Sviluppo

RICERCA & SVILUPPO


In collaborazione con il Dipartimento di Architettura Ambientale e dell’Energia del Politecnico di Milano, insieme alla Prof.ssa Adriana Angelotti, Prof.ssa Alessandra Zanelli e il Dr. Hua Suo, abbiamo condotto una ricerca finalizzata al miglioramento delle prestazioni energetiche delle pressostrutture, che verteva sui seguenti temi:
- come migliorare l’energetica ed il consumo di energia nei climi freddi
- come evitare problemi di condensa
- come migliorare il comfort interno degli utenti finali
- come trovare soluzioni innovative per le strutture che richiedono sistemi di condizionamento nei climi caldi
Sono state individuate le seguenti tipologie costruttive:



Nella comparazione delle tre generazioni con le stesse condizioni climatiche, i risultati ottenuti evidenziano che la DM consente un risparmio di energia pari all’11% rispetto alla SM e che l’ENERGY P consente di risparmiare il 18% rispetto alla SM. Gli ulteriori risparmi ottenuti con l’ENERGY P sono da attribuirsi all’eliminazione dei ponti termici.


Se la portata di infiltrazione venisse ridotta, attraverso una migliore progettazione dei dettagli tecnico-costruttivi dell’attacco a terra, (zone rosse nella figura), nella SM si potrebbe risparmiare il 19% di energia. Il passaggio dalla SM alla DM comporta un risparmio di energia per il riscaldamento invernale pari all’11%, mentre l’adozione dell’ENERGY P porta a risparmiare fino al 18%.


I vantaggi energetici ottenibili con l’ENERGY P, rispetto alla DM, sono principalmente da attribuirsi all’abbassamento della temperatura di progetto dell’aria interna, da 18°C a 14°C, senza peggiorare le condizioni di benessere termoigrometrico per gli occupanti, in virtù della più elevata temperatura media radiante interna, all’eliminazione di ponti termici lungo il perimetro dei cuscini pneumatici, riducendo i fenomeni di condensa e le dispersioni al perimetro (porte e attacchi a terra), e raggiungendo un risparmio di energia del 49%. Ad Hong Kong, zona climatica mite con necessità di utilizzo di impianti per il condizionamento, si è messa a punto una particolare configurazione a 3 strati: 2 esterni di tessuto opaco ed uno interno basso emissivo a specchio.





ETFE
Sostenibile. Isolante. Trasparente.

ARCHITETTURE TESSILI

FACCIATE TESSILI

IMPIANTI PER SPORT

STRUTTURE PER SPETTACOLI

I NOSTRI TESSUTI

PRESS & NEWS

AZIENDA